Il Ministro degli Affari Europei, Vincenzo Amendola, e il Ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, hanno oggi premiato i vincitori del Concorso nazionale “L’Europa è come un’orchestra, la musica non ha confini” in memoria del Maestro Ezio Bosso, nel corso di un evento svoltosi via web.
Il concorso, promosso dal Dipartimento per le Politiche Europee e dal Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) all’indomani della scomparsa del Maestro Bosso avvenuta lo scorso 15 maggio, ha coinvolto gli studenti iscritti agli Istituti superiori di Studi Musicali e ai Corsi musicali accreditati dal MUR.
I candidati hanno presentato una composizione originale, con o senza testo, ispirandosi al tema del concorso. L’iniziativa ha voluto stimolare una riflessione sull’idea di Europa, attraverso la musica, seguendo l’ispirazione del Maestro Ezio Bosso che si è sempre dichiarato fortemente europeista.
vincitori della prima edizione del Concorso nazionale di composizione – Maestro Ezio Bosso sono risultati:

  • Federico Agnello, Conservatorio “F.A. Bonporti” di Trento
  • Roberto Berzero, Conservatorio “G. Cantelli” di Novara
  • Filippo Landi, Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze

I vincitori sono stati selezionati da una giuria composta da insigni musicisti: Michele dall’Ongaro (presidente), Giorgio Battistelli, Ivan Fedele, Marco Angius, David Romano, Bruno Carioti.

X