Gabriella Medetti

Gabriella Medetti

CORS/01 Teoria e tecnica dell'interpretazione scenica

 

Dipartimento

Canto

Insegnamenti 

  • Triennio – Recitazione
  • Triennio – Recitazione Barocco
  • Triennio – Teoria e tecnica dell’interpretazione scenica

 

  • Biennio – Recitazione
  • Biennio – Recitazione Barocca

Nata a Milano, compie a Bergamo gli studi di composizione con Vittorio Fellegara e si diploma in pianoforte sotto la guida del M° Alberto Colombo. Dall’estate 1986 inizia la sua attività teatrale. Viene scritturata dal Salone Pier Lombardo di Milano e poi dal Teatro Stabile di Genova. Per il teatro di prosa ha lavorato con vari registi tra i quali Franco Parenti (Qohèlet, di G. Ceronetti ), Giovanni Testori ( Filippo II di V. Alfieri ), Bruce Myers ( Dibbuk da Shalom Anski ), Andrée Ruth Shammah ( L’albergo del libero scambio di G. Feydeau, Partage du midi di P. Claudel ), Benno Besson ( Mille franchi di ricompensa di V. Hugo, Hamlet di W. Shakespeare ), Guido De Monticelli ( Nathan il saggio di G.E. Lessing, Ritorno a casa di H. Pinter ), Marco Sciaccaluga ( Enrico IV  di L. Pirandello, Ti amo, Maria di G. Manfridi ), Alfredo Arìas ( La dame de chez Maxim  di G. Feydeau), con Mariangela Melato.
Nell’ambito dell’opera ha collaborato per il Laboratorio Lirico di Alessandria  all’allestimento dell’opera Cirano di M. Tutino con la regia di Gabriele  Salvatores e delle opere Jakob Lenz di W. Rhim e The Martyrdom of St. Magnus di P. Maxwell Davies per la regia di Marco Sciaccaluga.
Con Guido  De Monticelli instaura un sodalizio artistico che la porta al Festival della Valle D’Itria, in qualità di regista assistente, per l’allestimento de L’Americano di N. Piccinni (1996),  de Il fortunato inganno  di G. Donizetti (1998) spettacolo che ha vinto il Premio Abbiati  per la miglior regia, di Ippolito e Aricia di T. Traetta (1999), di Siberia di U. Giordano (2003). Inoltre sempre con De Monticelli è al Teatro dell’Opera di Roma per la regia de Le jongleur de Notre Dame di J. Massenet (2000), e de La rondine di G. Puccini (2001), al Rossini Opera Festival per la regia de Il turco in Italia di G. Rossini (2002), al Teatro Donizetti di Bergamo e al Teatro alla Scala di Milano con Ugo Conte di Parigi di G. Donizetti (2003), al Teatro Sao Carlos di Lisbona con Il turco in Italia di G. Rossini (2004) e con Cavalleria rusticana di P. Mascagni e La navarraise di J. Massenet (2005).
Al Teatro Bonci  di Cesena per il Laboratorio lirico Primo Palcoscenico di cui è stata promotrice e organizzatrice, ha curato la regia de La bohème di G. Puccini (1996),  di Rigoletto di G. Verdi (1997), de Il tabarro e di  Suor Angelica  di G. Puccini (1998), de L’Elisir d’amore di G. Donizetti (1999), di Madama Butterfly di G. Puccini (2000), de La traviata di G. Verdi (2001), di Don Pasquale di G. Donizetti (2002), una nuova edizione de La bohème di G. Puccini (2003), Volo di notte di L. Dallapiccola per il centenario della nascita del compositore (2004), Cavalleria rusticana di P. Mascagni (2004), Il matrimonio segreto di D. Cimarosa (2005), Bastiano e Bastiana di W.A. Mozart (2006), Mozart e Salieri di N. Rimskij Korsakov (2006), Così fan tutte di W. A. Mozart (2006), una nuova edizione di Rigoletto di G. Verdi (2007), El retablo de Maese Pedro di M. De Falla e Gianni Schicchi di G. Puccini (2008),  Il mondo della luna di F.J. Haydn ( 2009), Il barbiere di Siviglia di G. Rossini ( 2010), Il matrimonio segreto di D. Cimarosa (Nuovo allestimento-2011), Dido and Aeneas di H. Purcell ( 2012), Falstaff di G. Verdi (2013).
Ha inoltre curato la regia dei seguenti spettacoli:
L’elisir d’amore di G. Donizetti (Teatro della Fortuna – Fano  2007). La serva padrona di G.B. Pergolesi – Il maestro di cappella di D. Cimarosa (Tournée Opera para todos – Cile 2008),  Histoire du soldat di I. Stravinskij ( ERT Emilia Romagna – Teatro ragazzi 2009),  Il piccolo spazzacamino di Britten ( ERT Emilia Romagna – Teatro ragazzi 2012), Il signor Bruschino di G. Rossini (Teatro di Sassari 2013), Dido and Aeneas di H. Purcell (Teatro Alighieri Ravenna  2013), L’orso di M. Pontini ( Prima assoluta – Teatro Marchetti – Camerino 2015), La Traviata di G. Verdi ( Teatro San Martin – San Miguel deTucuman, Argentina – 2017), Der Kaiser Von Atlantis di V. Ullmann – Lilo Hermann di Paul Dessau (Teatro Comunale Gries -Bolzano e Teatro Puccini – Merano 2018), La serva padrona  di G.B. Pergolesi (Teatro Comunale di Bolzano per la  rassegna Haydn Educational – 2019), Bastien und Bastienne  di W. A Mozart ( Sala A.B. Michelangeli – Bolzano 2020), Kaffeekantate  di  J.S. Bach ( Josefsaal Kolping – Bolzano 2020)
Ha insegnato presso l’Accademia d’Arte lirica di Osimo. Dal 2007 al 2013 è stata docente di Regia per il corso di Scenografia del melodramma presso l’Accademia di belle Arti di Bologna. Attualmente è docente di Teoria e tecnica dell’interpretazione scenica presso il Conservatorio “Bonporti” di Riva del Garda.

mail

X