Milo Martani

Milo Martani

COD/25 ACCOMPAGNAMENTO PIANISTICO

 

Dipartimento
CANTO E TEATRO MUSICALE

Insegnamenti

  • DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO (Triennio)
  • DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO (Biennio)

MILO MARTANI

Nato a Casalmaggiore (Cr) nel 1974, ha frequentato il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma nella classe di pianoforte del M° Luigi Di Ilio, diplomandosi nel giugno del 1996 col massimo dei voti e la lode. In qualità di miglior allievo diplomato nell’anno precedente, ha inaugurato l’Anno Accademico 1997-1998 eseguendo il Concerto n.1 op.23 di Ciaikovsky per pianoforte e orchestra.Ha proseguito gli studi pianistici perfezionandosi con il M°Franco Scala e col M° Rinaldo Rossi. Allievo dei corsi triennali di alto perfezionamento tenuti dal M°Lucia Passaglia presso l’Accademia Musicale Umbra di Perugia, nel gennaio del 2000 ha conseguito il “Diploma di Eccellenza”. Sotto la guida del M° Roberto Cappello, ha conseguito col massimo dei voti e la lode, il diploma Accademico Secondo Livello in pianoforte solistico presso il Conservatorio di Parma. In tale occasione ha eseguito il Concerto op.19 di L. Van Beethoven e la Rapsodia su temi di Paganini op.43 di S. Rachmaninoff (oltre alla Sonata n.2 op.36 e alle Variazioni sopra un tema di Corelli op.42). Sempre presso la medesima istituzione ha conseguito anche i diplomi Accademici di Secondo Livello in Musica vocale da camera in collaborazione col soprano Tania Bussi (docente M°Reiko Sanada) e di Maestro Collaboratore al Pianoforte (docente M°Stefano Giannini), entrambi conseguiti con massimo dei voti, lode e e menzione speciale. Nell’aprile 2002, presentando una tesi sulle parafrasi operistiche di Liszt e Thalberg (Docente relatore: prof. Giampaolo Minardi), si è laureato con 110 e lode in Lettere ad indirizzo musicologico presso l’Università di Parma. Ha ottenuto importanti riconoscimenti in concorsi pianistici nazionali ed internazionali tra i quali: Premio Venezia edizione 1996, Concorso Musicale Europeo di Moncalieri, Rassegna Internazionale Giovani Musicisti di Pinerolo, J.S.Bach di Sestri Levante, Torneo Internazionale di Musica, Concorso Gino Gandolfi di Salsomaggiore. Accanto all’attività solistica coltiva da sempre  un intenso interesse per la musica operistica e da camera; perfezionatosi con Paola Molinari (Centro Universale del Belcanto di Vignola) e con Robert Kettelson (Accademia di Santa Cecilia di Roma) è stato pianista accompagnatore in numerosi corsi di perfezionamento per strumentisti e cantanti lirici. Ha collaborato, tra gli altri con Mirella Freni, Barbara Frittoli, Anna Pirozzi, Katia Ricciarelli, Renata Scotto, Fiorenza Cedolins, Cecilia Gasdia, Giovanna Casolla, Sonia Ganassi, Luca Salsi, Renato Bruson, Roberto De Candia, Nicolaj Ghiaurov, Michele Pertusi, William Matteuzzi. Collaboratore stabile del  Teatro Regio di Parma sia in veste di docente dell’Accademia Verdiana sia in veste di pianista accompagnatore (audizioni, eventi, Concorso Voci Verdiane di Busseto). Recentemente ha accompagnato il Recital di Ludovic Tezier che ha concluso le celebrazioni Verdiane del Festival Verdi 2020 alternandosi sia in veste di accompagnatore che di solista (eseguendo parafrasi operistiche di Liszt e Martucci) ed ottenendo ampio successo sia di pubblico che di critica. E’ attualmente docente di ruolo di Accompagnamento Pianistico presso il Conservatorio “F.A. Bonporti” di Trento, e ha ricoperto il medesimo ruolo presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, il Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova, “Niccolò Piccinni” di Bari, il Conservatorio “Luigi Canepa” di Sassari, l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia. Ha anche svolto per molti anni attività di docenza di pianoforte principale l’Istituto Musicale Pareggiato “Orazio Vecchi” di Modena e presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia.

 

X